Quando strizzate una fetta di limone nel vostro the per migliorare il sapore, voi in pratica aumentate il contenuto acido della bevanda. Lo stesso avviene per il vino. Tutti i vini contengono una varietà di acidi naturali basilari, soprattutto acido tartarico, malico, lattico e citrico. Oltre a prevenire che il vino si rovini durante la fermentazione e l'invecchiamento, gli acidi aggiungono acidità per controbattere la dolcezza del vino e gli conferiscono equilibrio ed un sapore fresco e rinfrescante. Un vino descritto come acido è tipicamente un vino non equilibrato poiché il livello di acidità è troppo alto. I vini che mancano abbastanza di acidità possono sembrare fiacchi o piatti. Per vostra informazioni i sensori dell'acidità sono ai lati della vostra bocca e della lingua.