Nella degustazione alla cieca, una persona, giudicando un bicchiere di vino, non conosce da quale bottiglia esso proviene. Egli normalmente sa quali vini sono in degustazione, ma non l'ordine nel quale vengono presentati (le bottiglie sono usualmente nascoste da un foglio di carta marrone). Le degustazioni alla cieca vengono fatte perché l'etichetta non condizioni l'impressione dell'assaggiatore. Nelle doppie degustazioni alla cieca nessuno conosce il nome dei vini e neppure l'ordine di presentazione.