L'oidio, anche conosciuto come "muffa polverosa" , è una malattia fungina importata in Europa probabilmente dal Nord America. Intorno al 1850 l'oidio distrusse innumerevoli vigneti in Francia prima che fosse scoperto che una mistura di zolfo, calce ed acqua poteva arrestare la sua diffusione. La malattia, che attacca tutte le parti verdi della vite, ancora esiste in tutto il mondo. Molte viti americane autoctone sono resistenti, mentre molte varietà di vitis vinifera europea sono sensibili al fungo polveroso, specialmente il Cabernet Sauvignon e lo Chardonnay.