È uno strumento usato per misurare la maturazione delle uve, calcolando il peso del mosto. I rifrattometri passano dagli ultra-precisi strumenti di laboratorio alle versioni tascabili per l'uso sul campo nei vigneti. In parole povere, un rifrattometro funziona misurando la quantità di rifrazione (angolo delle onde luminose) quando la luce passa attraverso un oggetto e dice a chi lo usa quanto sono concentrate le sostanze all'interno dell'uva.